10 vittorie su 10 partite: Questa Juve può ancora migliorare?


Sono giorni in cui siamo in astinenza dalle partite della Juventus e siamo stanchi di sentire parlare di argomenti che con il calcio hanno poco a che vedere, quindi ci e Vi facciamo questa domanda: La Juventus che ha fatto registrare 10 vittorie in 10 partite disputate (8 di campionato e 2 di Champions) ha ancora margini di miglioramento? E se si quali?

In attesa della Vostra opinione vi diciamo la nostra.

Se analizziamo i numeri la squadra bianconera ha poco da migliorare: 10 vittorie su 10 partite, 23 gol fatti e solo 5 subiti.
Nelle ultime partite di campionato e nelle due di Champions ai numeri si sono unite delle prestazioni di alto livello, abbiamo visto infatti una Juve organizzata, autoritaria, dominatrice del gioco, sicura e bella da vedere.
I nuovi acquisti si sono dimostrati capaci di innalzare un livello già altissimo rendendo la rosa bianconera una delle più forti e complete d’Europa.

OK allora se è tutto perfetto dove si può migliorare? Nonostante l’ottimo inizio di stagione la Juve ha da sempre il dovere di dare il 110%, perché chi ha il DNA bianconero non si accontenta del massimo.

Punto 1
In alcune partite abbiamo visto una Juve che non impone il proprio gioco ma lascia troppo spazio agli avversari affidandosi (spesso e male) al contropiede. Sappiamo bene che non tutte le partite si possono dominare e che anche nelle partite giocate meglio ci sono momenti in cui è necessario soffrire. Tuttavia questi momenti di sofferenza devono essere limitati e gestiti meglio sfruttando il possesso palla e l’abilità tecnica della nostra rosa. Inoltre la difesa (che pur ha subito solo 5 reti) ha avuto alcune amnesie che nelle partite decisive potrebbero essere fatali.

Punto 2
Le fasce della Juventus sono eccezionali, giocatori come Cancelo, Cuadrado, Douglas Costa e Bernardeschi possono essere devastanti ma su 187 cross tentati, 93 sono andati a buon fine dando vita a solo 2 gol di testa. Sicuramente è possibile migliorare la qualità dei cross e sfruttare meglio le capacità aeree dei nostri giocatori.

Punto 3
Giocatori di classe come Cristiano Ronaldo, Dybala, Douglas Costa, Bernardeschi, Pjanic sono capaci di giocate che possono decidere ogni partita contro ogni avversario. Naturalmente chi rischia giocate ad alto coefficiente di difficoltà ha alte possibilità di sbagliare, per questo motivo bisogna proteggere le giocate di questi fuoriclasse mettendoli più volte in condizione di provare la giocata lì dove può far più male, nell’area avversaria.

Naturalmente le nostre considerazioni sono fatte per ambire a “più del massimo” e non per criticare una squadra che sta facendo già benissimo.

Se vuoi metti un Like o Condividi su Facebook: