Adesso è il momento di prepararsi al meglio per le partite decisive

La brutta sconfitta contro gli Young Boys non ha di certo scuse! Di attenuanti se ne potrebbero trovare tante:

  • Il campo era sicuramente in condizioni difficili,
  • la qualificazione era già raggiunta,
  • il risultato da Valencia tranquillizzava anche per il primo posto
  • gli episodi non sono stati favorevoli

Tuttavia come facciamo sempre alla Juve, non ci aggrappiamo alle scuse ma ammettiamo che Allegri e i giocatori hanno commesso troppi errori. 

Adesso c’è una sola cosa da fare, impegnarsi al massimo per essere pronti nelle partite in cui non si potrà sbagliare. Per una squadra è impossibile restare al 100% della condizione per 9 mesi, quindi immaginiamo che questo sarà il periodo in cui stringere i denti mentre la preparazione fisica viene ottimizzata per raggiungere il top a metà febbraio quando ci sarà la prima partita degli ottavi di finale di Champions League.

Sicuramente la sconfitta dell’ultima partita del girone non è frutto solo di questo calo, ma in questa fase sarà molto importante gestire le forze e poter contare su tutta la rosa. Non sappiamo quali siano stati gli accordi nel momento in cui Cristiano Ronaldo ha firmato per la Juventus ma Allegri e lo staff dovranno essere bravi a far capire al fenomeno che è meglio saltare qualche partita per essere al 100% quando conta davvero.

Se vuoi metti un Like o Condividi su Facebook: