Gli anti-juventini vogliono la Juve out dal campionato? Accontentiamoli! Lasciamoli giocare da soli!

Negli ultimi giorni ha dell’incredibile la campagna anti-juventina montata dopo la partita di Supercoppa. Attraverso il lancio dell’hashtag “JuveOut” i tifosi avversari, esasperati dalle tante sconfitte, sono arrivati a chiedere che la Juventus abbandoni il campionato italiano.

Ecco come la pensiamo noi:

Accontentiamoli! Lasciamoli giocare da soli! Lasciamo che il calcio italiano fallisca insieme a tutti questi falliti e perdenti! Diciamo la verità, giocare in Italia per la Juventus non ha più alcun senso. 

Punto 1 – Non c’è più nessuna soddisfazione sportiva a vincere contro le squadre italiane.
Nonostante la Juventus sia da 8 anni la squadra più forte d’Italia, nonostante da diversi anni sul campo la squadra dimostri una differenza di valori siderale con le altre squadre, mai è successo (e mai succederà) che gli sconfitti abbiano ammesso la nostra superiorità, mai nessuno dirà “ha vinto il più forte”.
Nonostante il Var, nonostante gli arbitri nel dubbio fischino sempre contro la Juve (per evitare di essere criticati), nonostante l’aver subito una retrocessione per fatti mai dimostrati (farsopoli); gli anti-juventini diranno sempre che la Juventus vince perché viene aiutata dagli arbitri. Allora che senso ha continuare a batterli?

Punto 2 – Non c’è nessun vantaggio economico a giocare in Italia.
La Juventus (con Napoli e Lazio) è rimasta una delle poche squadre di vertice con una proprietà italiana. L’Inter è cinese, la Roma americana, il Milan americano (o forse lussemburghese). La Juventus negli ultimi anni è la sola (a parte la parentesi della Roma in Champions lo scorso anno) capace di dare valore al calcio italiano. Quest’anno la Juve ha portato in Italia il miglior giocatore del mondo (nonché più grande richiamo per sponsor e media) Cristiano Ronaldo. Se il calcio italiano sta riprendendo un ruolo internazionale lo deve solo alla Juve. Squadre già fallite, o che stavano fallendo, possono continuare a sopravvivere grazie agli introiti di sponsor e media che la Juventus porta nel calcio italiano; grazie ad una ripartizione dei diritti TV che consente a Napoli, Milan, Inter, Roma, Lazio di incassare quasi la stessa cifra della Juventus. Ma è solo la Juventus che negli ultimi anni riempie gli stadi ovunque gioca, è solo la Juventus con i propri campioni che suscita l’interesse di tutto il mondo.

In conclusione la nostra provocazione è la seguente: Andiamo via dal calcio italiano, lasciamoli giocare da soli. Facciamo come si fa con quei bambini capricciosi che non sanno perdere, lasciamo che prendano il pallone e vadano a giocare da soli a casa loro (forse giocando da soli vinceranno). Andiamo a giocare in un campionato estero con avversari di valore, dove ancora ci sia rispetto per chi vince, per noi sarà un vantaggio economico e sportivo, per gli anti-juventini sarà la loro gioia e il fallimento del calcio italiano.

Se vuoi metti un Like o Condividi su Facebook: