Atletico Madrid 2 – Juventus 0: giocando per non perdere non si vince.

La Juventus perde 2 a 0 a Madrid con L’Atletico e lascia al Wanda Metropolitano molte delle percentuali di passare ai quarti di finale. La squadra di Simeone ha giocato un’ottima partita, meritando il successo, ma la Juventus è apparsa timorosa e incapace di attaccare gli avversari.

I problemi già visti in alcune partite di campionato sono esplosi contro i colchoneros, i giocatori della Juve aggrediti e pressati sono andati in “panico”, sono stati incapaci di attaccare e anche di far solo girare palla senza perderla.

Colpa dell’allenatore, dei giocatori, dei dirigenti? La colpa è di tutti!

L’allenatore non ha fatto molto per sistemare una squadra che già nel primo tempo si era mostrata incapace di reggere la pressione dell’Atletico. Anche i giocatori sono apparsi timorosi, l’unico a provare la giocata è stato Cristiano Ronaldo, mentre Dybala ha provato qualche dribbling ma lontanissimo dalla porta. Tutti gli altri bianconeri non hanno mai provato a saltare l’uomo e sono stati surclassati tecnicamente e fisicamente dagli avversari. Come abbiamo detto nel titolo, giocando per non perdere non si può vincere.

Una bruttissima serata nella storia della Juventus che sarà davvero difficile recuperare al ritorno a Torino, ma il dovere dei tifosi e della squadra è quello di crederci.

Se vuoi metti un Like o Condividi su Facebook: