Cristiano Ronaldo: cosa ci aspettiamo da CR7


In queste prime settimane di campionato abbiamo sentito le opinioni più svariate sull’acquisto di Cristiano Ronaldo da parte della Juventus Football Club S.p.a. In questo articolo vogliamo tralasciare l’aspetto economico dell’acquisto di CR7 e ci soffermeremo solo sul contributo sportivo che il fuoriclasse portoghese può dare ai bianconeri.

Partiamo dal presupposto che non esistono calciatori che possono vincere le partite da soli! Una frase fatta direte Voi, invece no è la pura verità. L’anno scorso Cristiano Ronaldo giocava con una certa squadre di nome Real Madrid e in 27 presenze di LaLiga ha collezionato 26 gol e 5 assist.

Bene nonostante questi numeri sapete in classifica de LaLiga il Real Madrid in che posizione si è piazzato? Il Real nonostante Ronaldo (e con tantissimi altri campioni in campo) non è arrivato primo, non è arrivato secondo, ma è arrivato terzo con 76 punti dietro Barcellona (93 punti) e Atletico Madrid (79 punti).

Questa breve premessa per dimostrare che chi dice che la Juventus con l’acquisto di Ronaldo è obbligata a vincere tutto a mani basse non capisce nulla di calcio. Stesso discorso per chi dice che CR7 debba fare 40-50 gol per dimostrare di essere stato un buon affare.

Nella stagione scorsa di Serie A (2017/18) Gonzalo Higuain (uno degli attaccanti più forti al mondo) ha realizzato 16 reti e 7 assist e la Juventus ha vinto il campionato nonostante un Napoli da 91 punti.

La nostra opinione personale è che Ronaldo supererà tranquillamente quota 16, ma quello che gli si chiede non è questo, da lui ci attendiamo un contributo speciale nelle partite che contano realmente. Durante una stagione ci sono 4 o 5 partite decisive per una squadra di alto livello, da CR7 ci aspettiamo il massimo proprio in queste partite, perchè i veri campioni sanno dare il meglio nei momenti che contano di più e Cristiano Ronaldo è un vero campione.

Se vuoi metti un Like o Condividi su Facebook: