Juventus 2 – Milan 1: Gol n. 8 per Kean, difficile adesso tenerlo fuori.


La Juventus batte il Milan all’Allianz Stadium con i gol di Dybala e del solito Kean, il Napoli pareggia 1 a 1 in casa con il Genoa e quindi presto la Juve potrà festeggiare l’ottavo scudetto, 8 scudetti come 8 sono i gol di Moise (in 13 partite tra Juve e Nazionale) che si candida seriamente per giocare anche in Champions League contro l’Ajax.

Possiamo seguire la legittima cautela di Allegri e ripeterci che: ha solo 19 anni, bisogna lasciarlo crescere, deve migliorare tecnicamente, che i giovani sono capaci di grandi cose ma mancano di costanza etc. etc. Moise Kean però sta facendo a pezzi tutte queste cautele dimostrando di essere decisivo ogni volta che entra in campo.

Quello che sorprende di questo ragazzo non è solo la sua capacità realizzativa ma il suo talento di essere sempre al posto giusto, la sua costante pericolosità. Certo Moise ancora sbaglia qualcosa (ci mancherebbe fosse già perfetto), ma con lui la squadra crea sempre tanto.

Con Dybala, Douglas Costa, Mandzukic al 100% sarebbe blasfemo immaginare il giovane Kean in campo contro l’Ajax ma con la situazione attuale dei tre (sperando che CR7 sia della partita) Moise ha il diritto di essere almeno in ballottaggio con gli altri per scendere in campo mercoledì.

In Champions l’esperienza conta molto, ma a volte un po’ di sana follia può fare la differenza. In ogni caso qualunque sarà la scelta di Allegri, siamo sicuri che mercoledì in campo con la maglia della Juve ci saranno 11 campioni.

Se vuoi metti un Like o Condividi su Facebook: