La nuova Inter: una copia “Made in China” della Juventus

L‘Inter sta cercando di creare una copia “Made in China” del modello vincente bianconero. Dopo l’arrivo di Marotta e Asamoah, a Milano è arrivato anche Antonio Conte, ci viene da dire, in modo ironico, che le prossime mosse della proprietà cinese saranno:

  • Sostituire l’azzurro delle maglie con il bianco
  • Ribattezzare lo Stadio San Siro con il nome di Allianz Stadium

I Cinesi sono sempre stati maestri nel copiare auto, telefoni, vestiti e nel riproporre come propri modelli di altri paesi. Sia chiaro questo sistema è spesso stato vincente ma in questo caso abbiamo i nostri dubbi che l’Inter possa diventare vincente come la Juve solo portando a Milano calciatori, dirigenti e allenatori bianconeri.

La ragione dei nostri dubbi l’hanno già chiariti gli stessi tifosi nero-azzurri. Gli interisti infatti hanno “accolto” Antonio Conte con una lettere aperta (tragi-comica) in cui sottolineano che: “L’Inter non è la Juventus”. Il problema è proprio questo cari interisti, Voi non siete la Juve e mai lo sarete! Potete portare a Milano tutto lo staff, i giocatori, i dirigenti, i magazzinieri e anche l’erba dello Juventus Stadium ma non siete e non sarete mai la Juventus.

Se vuoi metti un Like o Condividi su Facebook: