Smontiamo questa cavolata: Juventus favorita volutamente dal calendario

Un tifoso-giornalista napoletano (di cui non facciamo il nome per non dargli la visibilità che cerca con queste uscite) ha chiaramente voluto intendere che chi ha stilato i calendari di Serie A lo ha fatto per favorire consapevolmente la Juventus ai danni del Napoli.

Già in un precedente articolo abbiamo invitato la società a denunciare chi con la scusa della libertà di stampa o di opinione diffama la Juventus e speriamo questo sia il primo caso in cui la dirigenza bianconera segua il nostro consiglio.

A noi invece spetta il compito di rispondere con un articolo a questa che definiamo cavolata, perché tale è.

Punto 1
Nel campionato italiano ogni squadra deve incontrare tutte le altre per 2 volte (una volta in casa e una volta in trasferta) quindi non ci può essere in assoluto un calendario migliore di un altro.

Punto 2
Se vogliamo analizzare il calendario non nel suo percorso completo ma in un spezzone di giornate e vogliamo limitare l’analisi a queste prime nove partite, allora risulta che Juventus e Napoli hanno incontrato 4 squadre in comune, 1 volta si sono scontrate tra di loro, 1 volta hanno incontrato una squadra di pari posizione in classifica e solo in 3 casi (su 9 partite) la Juventus ha incontrato squadre che in classifica occupano un posto più in basso rispetto a quelle incontrate dal Napoli.
Vogliamo dire che questa differenza ha favorito la Juve in queste prime 10 partite? Va bene possiamo anche accettarlo ma come si fa a dire che questo sia un vantaggio assoluto nel resto del campionato? Insinuare che addirittura il calendario sia stato preparato per favorire la Juventus?
Infatti, se proprio vogliamo dare un valore diverso a partite affrontate in periodi diversi la verità è esattamente il contrario rispetto a quanto scritto dal tifoso-giornalista napoletano.
La Juventus avrà le partite più difficili del girone di andata nel mese di dicembre in concomitanza con le ultime 2 sfide che decideranno il girone di Champions League.
Stesso discorso per il girone di ritorno in cui le partite più difficili per la Juve saranno tra Aprile e Maggio 2019 in piena fase finale di Champions.
Quindi chi ha stilato i calendari non ha favorito affatto la Juventus, anzi semmai l’ha danneggiata.

Punto 3
Possibile che gli avversari non capiscono che denigrando la Juve non si fa un favore alla propria squadra? Prendiamo il caso del Napoli che sta facendo un campionato strepitoso. Possibile che il giornalista-tifoso non capisca che deve dire ai suoi lettori che il Napoli sta facendo un campionato da applausi e che attualmente è secondo non per demerito o per strani complotti, ma perché davanti c’è una Juventus che in 9 partite ha lasciato per strada solo 2 punti.

Caro tifoso-giornalista sminuendo l’avversario si sminuisce il valore della propria squadra, e fino a quando non lo capirete resterete sempre dietro a inventare scuse.

Se vuoi metti un Like o Condividi su Facebook: